Offcanvas Section

         

 

Speak with us
+39 06 32723202
Send us an email
segreteria@fid.it
Speak with us
+39 06 32723202
Send us an email
segreteria@fid.it
  • WORLD CHAMPIONSHIP BLITZ & RAPID 2018

Live streaming of the event from Federdama Facebook Page.
Follow us to receive our news!

Dama ... che passione!

Nessun altro gioco come la dama possiede tante varianti nazionali mantenendo nello stesso tempo caratteristiche generali comuni

Pur nel rispetto della conservazione delle peculiarità della disciplina in ogni Paese, la straordinaria diffusione del gioco e delle sue varianti nazionali ha reso necessaria la ricerca di un modello che potesse esser utilizzato per le competizioni internazionali, cristallizzando regole comuni.

La dama internazionale, sotto l’egida della Fédération Mondiale du Jeu de Dames (FMJD), viene giocata su una damiera a 100 caselle, 50 bianche e 50 nere con queste ultime attive, vale a dire le uniche sulle quali le pedine potranno muoversi.

E’ la FMJD a organizzare le competizioni internazionali e assegnare i titoli delle discipline. Nei paesi con la più radicata e diffusa tradizione damistica le federazioni nazionali – come la FID, dal 1925 - continuano a organizzare i campionati secondo le proprie regole, accompagnando così l’attività della federazione mondiale.

... lo Sport della Cultura

.

  • Lev Tolstoj, uno dei più grandi autori dell’Ottocento, era un appassionato e temibile giocatore di dama. La citò anche nel suo capolavoro “Guerra e pace”, nel racconto della battaglia di Borodino.

  • “Le più alte facoltà della riflessione sono utilizzate più intensamente e con maggior profitto dal gioco della dama che da tutta l'elaborata futilità degli scacchi”, scriverà Edgar Allan Poe ne I delitti della Rue Morgue, in Tutti i racconti del mistero, dell'incubo e del terrore.

  • Jhon Rogers, scultore americano, si produrrà in “Checkers up at the farm” nel 1859. Nell’arte, già dall’antico Egitto, migliaia di anni prima di Cristo, sono presenti espliciti riferimenti al gioco. Da Ramses III al vaso con i guerrieri raffigurati nel corso di una partita.

Le discipline

Il gioco della dama ha origini antichissime ed è diffuso in tutto il mondo pertanto esistono innumerevoli varianti. La principale è la dama internazionale, sistema di gioco più utilizzato al mondo, adottato dalla Federazione Mondiale (FMJD). Oltre ad esso, molto diffuse sono la dama italiana (per le competizioni FID) e la dama inglese. Si pratica su una damiera composta da 100 caselle uguali, alternativamente chiare e scure. Solo queste ultime sono attive, le uniche sulle quali sarà possibile eseguire un movimento, per un totale di 50. La damiera deve essere disposta in modo che, per ciascun giocatore, la casella in basso a sinistra sia scura. Si adoperano 20 pedine bianche, o di colore chiaro, e 20 pedine nere, o di colore scuro. Le pedine possono spostarsi solo in avanti, salvo che in azione di “presa” quando possono muoversi anche all’indietro. Le pedine possono mangiare anche le dame. Le dame possono spostarsi avanti e indietro, possono mangiare pedine e altre dame e possono compiere movimenti “lunghi” percorrendo le diagonali dove sono posizionate senza dunque doversi limitare ad una casella per volta.

Learn More